Menu
EDUCAZIONE CONSAPEVOLE

La rotazione giochi: 10 consigli

rotazione giochi

La rotazione dei giochi è molto importante sia per noi adulti che per i bambini.

E’ un’attività che andrebbe fatta periodicamente e che non dovrebbe avere una scadenza perentoria (ogni mese, ogni settimana…) ma che dovrebbe avvenire osservando i nostri bambini, le loro preferenze e le loro attitudini del momento. 

Io ritengo che la rotazione dei giochi sia molto sostenibile perchè ci permette di acquistare meno e meglio e di far sì che i bambini siano sempre incuriositi da quello che hanno a disposizione. 

Insomma la rotazione dei giochi ha dei grandi vantaggi: 

Per noi: niente continuo acquisto di giochi o acrobazie per intrattenerli.

Per loro: giochi davvero stimolanti e attività su misura. 

Ma come si fa?

Ecco 10 consigli per una rotazione giochi ottimale!

1. Osserva i tuoi bimbi

Il gioco libero è sempre una grande fonte di ispirazione:

con cosa giocano?

Come giocano con ciò che hanno a disposizione? Siamo in un particolare periodo sensoriale (infilare, incastrare, motorio..)?

sono tutte informazioni utili per avere degli scaffali efficienti e funzionali!

2. Inizia a togliere

In base a quello che hai visto comincia a togliere giochi che ti sembrano in più.

I giochi che vengono ignorati tendenzialmente sono quelli che hanno bisogno un po’ di “riposare”

 

3. Lascia sempre “poco”

Lascia sempre pochi giochi a disposizione. Più giochi hanno a disposizione i bambini meno riescono a concentrarsi.

Meglio pochi ma giusti.

4. Al suo posto

Maria Montessori diceva “Ogni cosa ha il suo posto e ogni posto la sua cosa”

Se avranno a disposizione lo spazio per riporre in maniera ordinata i giochi sarà più semplice riordinare (e più piacevole da fare)

5. Proponi un ordine

Classifica i materiali di gioco per le loro funzioni o per tipologia ma non imporre il tuo ordine.

Con i bimbi è molto importante rimanere aperti alle loro soluzioni!

6. Sostituisci

Se un gioco non viene apprezzato toglilo!

Meglio proporre in seguito un gioco o un materiale piuttosto che in un momento in cui non verrebbe usato!

7. Ascolta

Se i bimbi chiedono dei materiali assecondali, anche se li avevi riposti, anche se secondo te non vanno bene.

Sostituisci lasciando sempre lo stesso numero di giochi a disposizione!

8. Mostra

Se proponi per la prima volta un gioco o un materiale mostra come usarlo.

Poi lascia spazio anche a modi alternativi che scaturiranno dalla fantasia dei bambini ma “regala” un suggerimento da seguire.

9. Non interferire

Quando un bimbo gioca non interromperlo mai.

Il gioco è il suo lavoro e non va interrotto.

10. Regolarità

Non ci sono tempistiche precise per effettuare la rotazione dei giochi ma è bene farlo con regolarità, quando osserviamo che non destano più interesse o vengono utilizzati “male” o addirittura rotti (è auspicabile intervenire prima!)

 

Se ti è piaciuto questo post e ti va di condividerlo lo trovi a questo link nel mio profilo instagram! 

Se ti va seguirmi nei miei canali social, ti aspetto!

Photo Credits @greenwomam (Martina Celegato)

About Author

Aspirante mamma green che cerca di rendere il suo passo più lieve con due bimbi, un marito, un cane e un adorato lavoro come insegnante!

No Comments

    Leave a Reply