gioco dei tubi

La mia ricerca di uno stile di vita più green non può non prendere in considerazione anche la realizzazione di giochi a partire da materiali di recupero. E’ un’attività che mi piace molto in tutte le sue fasi: dalla ricerca dei materiali alla tipologia di attività da fare. Insomma questi giochi sono per me una continua scoperta, forse più per me che per mio figlio.

Ci sono dei materiali che entrano necessariamente in casa e che mi sembra sempre uno spreco buttare, un po’ perchè mi piace pensare alla seconda vita da dargli, un po’ perchè sono materiali riciclabili e che possono essere facilmente maneggiati da un bimbo. Senza dubbio tra questi ci sono i rotoli esausti di carta igienica e della carta da cucina. Sono materiali che inevitabilmente entrano in casa, per quanto si possa essere parsimoniosi nel loro utilizzo a fine mese sono diversi rotolini pronti per trovare una nuova vita. Oltre a riciclarli attraverso la raccolta differenziata ecco un’idea perfetta per sviluppare la motricità fine dei bambini.

Questa attività può essere proposta dai 18/24 mesi perchè aiuta il bimbo a concentrarsi e a manovrare piccoli oggetti con uno scopo.

 

Perchè vi propongo questo gioco?

  • E’ un gioco che costa davvero pochissimo, se non nulla visto che tutti i materiali li avrete sicuramente in casa;
  • è un ottimo metodo per riutilizzare materiali che altrimenti finirebbero nella spazzatura e, nel caso dovesse rompersi o non dovesse essere più gradito, può essere riciclato interamente;
  • è un ottimo modo per stimolare la motricità fine dei bambini con quello che abbiamo in casa

Cos’è la motricità fine e perchè stimolarla?

Con il termine motricità fine si intende la capacità di compiere i piccoli gesti di precisione con le mani, ma anche con la lingua e con i piedi.

La maggior parte delle attività in questa direzione si concentrano nel far fare ai bambini delle attività manuali di precisione che possono variare in base all’età e alle capacità del bambino. fanno parte dello stimolo della motricità fine attività che prevedono l’infilare, far passare in oggetto in determinati punti, usare i colori e le penne, dipingere e usare le mani per attività creative.

gioco dei tubi
Il recupero creativo dei tubi della carta igienica si trasforma in divertimento e stimolo per i bimbi!

Il gioco dei tubi – materiale occorrente

  • 3-4 tubi esausti della carte igienica o della carta da cucina;
  • un contenitore (una ciotola o un contenitore per cibo vanno benissimo);
  • un pezzo di cartone resistente (ne è sufficiente una striscia larga come tutti i tubi affiancati)
  • dello scotch biadesivo;
  • forbici;
  • carta colorata (facoltativa)

Il gioco dei tubi – come realizzarlo

  1. Per prima cosa rivestite con la carta colorata i tubi (io l’ho fatto per renderlo più carino, ma è assolutamente facoltativo);
  2. Collocate sul cartone una striscia di scotch biadesivo sopra al quale collocherete i tubi uno di fianco all’altro;
  3. Con un’altra striscia di biadesivo incollate il cartone con i tubi ad una superficie verticale (se non volete usare il biadesivo potete usare dello scotch carta)

 

Il gioco dei tubi – come utilizzarlo

Per usare questo gioco sono necessari dei materiali da “infilare” all’interno dei tubi. Potete usare diveris materiali come:

  • noci, nocciole, frutta a guscio in generale;
  • pasta di grandi dimensioni (come rigatoni o maccheroni)
  • cubetti di legno di varie forme.

Noi l’abbiamo usato con questi ultimi che si sono rivelati di una misura perfetta per poter essere infilati.

Collocate quindi il contenitore sotto ai tubi e fate infilare gli oggetti all’interno dei tubi.

Sarà divertente vedere come i materiali scorrono all’interno dei tubi e come tutti gli oggetti arrivano all’interno del contenitore con gran velocità!

Buon divertimento!