Condividi con chi vuoi

L’arte è senza dubbio una delle forme espressive che meglio si adattano ai bambini. Stimola la creatività e l’espressione e ben si adatta ala necessità di esprimere emozioni tipica dei bambini. Dipingere, in tutte le sue forme, è di conseguenza un possibilità che deve essere data ai piccoli per trovare la oro forma di comunicazione. Nei primi anni di età è quindi essenziale mettere i bambini in condizione di esprimere i loro sentimenti e le loro emozioni anche attraverso la pittura. Una forma molto consona alle loro capacità è quelle della pittura attraverso le dita, senza strumenti che non sono in grado di maneggiare come pennelli o similari. La pittura a dita è quindi perfetta per le loro esigenze. 

Di colori a dita, in commercio, se ne trovano molti, ma io, nel mio spirito green ho deciso di fabbricarli in casa perchè oltre ad essere atossici ho deciso fossero anche commestibili. Si perchè un bimbo li mette in bocca quindi perchè non fabbricarli usando colori che possano essere messi in bocca tranquillamente?!?

Colori a dita fai da te – Ingredienti

  • amido di mais (1 tazza)
  • farina /1 tazza)
  • acqua (3 tazze)
  • sale (due cucchiai)

Per i colori

in base al colore che dobbiamo realizzare è necessario avere a disposizione diverse tipologie di coloranti naturali. Qui di seguito gli ingredienti per i colori più comuni:

  • rosso: succo di pomodoro senza semi
  • giallo: zafferano
  • arancione: curcuma o curry
  • verde: acqua di cottura degli spinaci o delle biete
  • blu: mirtilli
  • marrone: orzo in polvere

In natura si possono reperire tutti i colori possibili, quindi eventualmente si possono trovare tutti i colori di cui si ha bisogno senza problemi.

Colori  a dita fai da te – Procedimento

  1. Amalgamare tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo per poi scaldarlo fino a farlo diventare della consistenza delle tempere;
  2. Suddividere l’impasto in barattolini di vetro (o plastica a seconda delle disponibilità)
  3. Una volta raffreddato l’impasto aggiungere l’elemento naturale per colorare.

Con questo composto potrete far colorare i vostri bimbi in tutta tranquillità, nel caso dovessero ingerire colore, sarà solo un sapore in più nella loro collezione di sapori! Queste tipologie di colori sono utilizzabili dai 9 mesi in su, da quando la creatività dei piccoli è pronta a spiccare il volo!

 

FONTI

Non Sprecare