Nel corso dei miei esperimenti green, uno degli ambiti dei prodotti di consumo che ho cercato, e cerco tutt’ora di ridurre è quello dei detersivi. Non è semplice, per niente anzi, soprattutto per la scarsa reperibilità di materie prime nella grande distribuzione (anche se non nego che qualcosa si sta  muovendo) e per la difficoltà nel trovare delle soluzioni total green davvero efficaci come i detersivi chimici. E’ un percorso lungo e tortuoso, però finora sono riuscita ad eliminare 5 detersivi da casa nostra, e ne sono molto soddisfatta!

5 detersivi che potrete fare a meno di acquistare (e le loro alternative green)

  1. AMMORBIDENTE. E’ profumato e ricorda subito il pulito ma non è per nulla green. L’ho sostituito con semplice aceto o con acido citrico. In questo post trovate tutte le indicazioni a riguardo.
  2. TOILET TAB (o detergenti per il W.C.). Questo non è stato semplice ma con due prodotti naturali e che troviamo in tutte le case ne potete fare di green e non tossiche. Trovate tutte le indicazioni in questo post.
  3. ANTICALCARE. Non è stato per nulla banale trovare un sostituto all’altezza del calcare dell’acqua che circola in casa nostra. Ma era scontato e lo usavo tutti i giorni, l’aceto! Basterà diluirlo all’interno di uno spruzzino e il gioco è fatto!
  4. DETERSIVO PER I PAVIMENTI. Per eliminarlo c’è voluto un investimento un po’ più sostenuto ma ne è valsa la pena…ora pulisco tutto con semplice acqua! Scopri tutti i dettagli in questo post.
  5. SGRASSATORE. L’alternativa è semplice e versatile…sapone di Marsiglia e poco altro. Tutte le info qui.

E voi? Quali altri detergenti chimici avete eliminato?