Oggi è un giorno importante per GreenWoMam: si parla finalmente di colazione, ma non lo farò io bensì una persona molto più competente in materia di me che saprà descrivervi tutte le caratteristiche della colazione ideale e darvi tanti sfiziose idee da mettere in pratica. E’ con grande piacere infatti che oggi vi presento la Dottoressa Elena Aprile, dietista e mamma, che ci guiderà alla scoperta della colazione. Ma adesso bando alle ciance, passo la parola a lei!

 

C’è chi la fa ogni giorno e chi la salta, chi la ama abbondante e chi stuzzica soltanto, c’è chi apparecchia la tavola per godersela in tranquillità e chi smangiucchia qualcosa in macchina o sui mezzi mentre attraversa la città, c’è chi adora preparare sfiziose torte fatte in casa e chi è affezionato a brioches e cappuccino del bar… parliamo proprio di lei, la colazione! Proprio quel pasto che viene definito il più importante della giornata.

Dopo il digiuno notturno, infatti, il nostro organismo ha bisogno di ricaricarsi per affrontare al meglio le nostre attività. Come ogni macchina anche noi abbiamo bisogno del giusto carburante per funzionare bene ed è per questo che tutti dovremmo avere l’abitudine a fare colazione ogni giorno, dai grandi ai piccini. La concentrazione che ci richiede la vita di tutti i giorni, che sia per giocare, ascoltare la lezione o lavorare, possiamo averla solo con un buon riposo seguito da un buon pasto, in caso contrario l’attenzione sarà ridotta e si affronterà la mattinata con più difficoltà. Questo vale soprattutto per bambini e adolescenti che hanno bisogno di più energia perché il loro corpo è impegnato anche nella crescita e nello sviluppo e ha bisogno di più nutrienti per occuparsi anche della formazione di nuovi tessuti.

Quali sono i rischi per una colazione saltata o scarsa?

Bambini che non mangiano al mattino possono essere più distratti, assonnati, deboli, svogliati e avere meno resistenza nelle attività fisiche. Anche per gli adulti la situazione è pressoché la stessa, vengono a mancare quella concentrazione e quell’attenzione che ci fanno dare il meglio di noi. Inoltre, saltando questo pasto si affronterà il pranzo con eccessiva voracità rischiando così di mangiare di più per colmare quel vuoto.

Ora la domanda sorge spontanea… cosa mangiare? Ovviamente si può scegliere in base ai propri gusti, ma può essere divertente e stimolante cambiare quello che portiamo in tavola. Latte, bevande vegetali, caffè, tè, yogurt, fette biscottate, pane, marmellata, frutta fresca o secca, torte, muffin, plumcake, pancakes, toast, focacce, biscotti o cereali… Che sia dolce o salata, l’importante è che ci dia la giusta carica, ed è per questo che dovrebbe essere ben equilibrata dal punto di vista nutrizionale donandoci un po’ di tutti quei nutrienti che dobbiamo introdurre nella giornata e fornendoci il 15-20% dell’energia totale giornaliera.

Vengono a mancare quella concentrazione e quell’attenzione che ci fanno dare il meglio di noi.

 

Che prodotti scegliere e come bilanciare i macronutrienti?

Attenzione però, non tutte le colazioni sono uguali e adeguate! Nella scelta degli alimenti da consumare è bene favorire un buon equilibrio di nutrienti per partire col piede giusto. Bisogna evitare colazioni troppo ricche di zuccheri, favorendo invece i carboidrati complessi che danno energia a lungo termine.

Li troviamo nei farinacei come pane, cereali, fette biscottate, ma anche in torte e biscotti di buona qualità, non troppo ricchi di zuccheri semplici. Si possono infatti preferire prodotti fatti in casa scegliendo ricette equilibrate e nutrienti oppure se per praticità è necessario ricorrere a prodotti confezionati è meglio scegliere sempre quelli con meno ingredienti e controllare che non ci siano troppi zuccheri, che si nascondono anche dietro al nome di fruttosio, sciroppo di glucosio, maltosio,… Perché non fanno bene? Gli zuccheri semplici o carboidrati semplici, a differenza di quelli complessi, innalzano velocemente la glicemia creando un picco di zuccheri nel sangue che ricadrà subito dandoci una precoce sensazione di fame e talvolta debolezza. È vero, il nostro cervello ha bisogno di “zuccheri” per funzionare, ma lui preferisce sceglierseli tra quelli complessi che gli danno energia da consumare pian piano 😉

Per cui è meglio una fetta di pane con marmellata di qualità o una torta fatta in casa con gli ingredienti giusti piuttosto che una merendina confezionata che non sazia e non nutre!

Per completare la colazione si possono poi associare fonti di proteine e grassi buoni come latte, yogurt bianco naturale o greco e frutta secca oppure si può optare per colazioni alternative ed equilibrate come pancakes o toast salati, vegetariani e non!

Nella scelta degli alimenti da consumare è bene favorire un buon equilibrio di nutrienti per partire col piede giusto.

 

Dedicare tempo alla colazione, importante per grandi e piccini

Se diamo valore a questo momento, anche per i più piccoli sarà normale dargliene e cresceranno con questa buona abitudine. Apparecchiamo la tavola, variamo gli alimenti, prepariamo qualcosa di appetitoso ma nutriente perché la giornata inizi con gusto, ma anche con energia buona e sana!

Non avete tempo? Con un po’ di organizzazione sono sicura che lo troverete! Preparate la tavola la sera prima, svegliatevi 5 minuti prima e godetevi la colazione in serenità, avete tutto il tempo per farvi travolgere dalla frenesia e dalla fretta. Non credete che anche per i bambini iniziare la giornata con calma potrebbe essere il modo migliore per svegliarsi e ingranare al meglio?!

Anche loro hanno bisogno del loro tempo e credo valga la pena, per loro e per voi stessi, sedersi insieme a godersi una buona colazione… Presto vedremo insieme tante sfiziose proposte tutte da sperimentare! Buona colazione a tutti!!

 

Io non vedo l’ora di leggere e provare le ricette che ci proporrà Elena, nel frattempo seguitela nei suoi canali dove potete trovare tante idee per pasti sani, nutrienti e gustosi!

Dott.ssa Elena Aprile

Sito web: Dietista Elena Aprile

Facebook: @dietistaelenaaprile

Instagram: @ele_aprile

Email: elena.aprile.dietista@gmail.com

 

 

unsplash-logoBrooke Lark