Coppetta mestruale, vantaggi e limiti

Coppetta mestruale, vantaggi e limiti

Questo post per me rappresenta un vero e proprio traguardo green raggiunto. Lo so, è poca cosa di fronte a molte altre pratiche green ma l’uso della coppetta mestruale per me è stato davvero una rivoluzione non solo per il suo essere green ma per aver sdoganato un argomento ancora troppo tabù in Italia come il ciclo, che invece fa parte del corso naturale della donna quindi proprio tabù non dovrebbe essere.

Come ho già detto in questo post il mio percorso green è nato in buona parte dall’analisi dei rifiuti del bidoncino del bagno. Inevitabilmente, come per quasi tutte le donne, durante il ciclo anche il mio bidoncino si riempiva di assorbenti, salvaslip e similari. Una situazione abbastanza disgustosa sia al momento dell’apertura che durante quello dello svuotamento del bidoncino stesso. Avevo sempre sentito parlare della coppetta mestruale ma onestamente la reputavo una pratica green al limite, non accessibile per me. E invece con l’arrivo del piccolo e, moooolto più tardi, con il ritorno dell’odiato ciclo ho deciso di provare la coppetta mestruale. Mi sono documentata a lungo durante i mesi di allattamento in cui ero stata graziata dalla presenza del ciclo, e alla fine ho acquistato la mia prima coppetta.

La prima volta è stato un po’ complicato posizionarla, anche se in realtà essendo abituata agli assorbenti interni nemmeno più di tanto, ma già alla seconda volta era come se l’avessi sempre fatto. Un vero e proprio successo. Posso confermare che la coppetta mestruale cambia la vita, in meglio.

Perchè scegliere la coppetta mestruale?

E’ ecologica. Durante tutto il periodo fertile di una donna ne bastano 2 o 3. Questo significa meno rifiuti nell’ambiente e un mondo meno inquinato per i nostri figli.

E’ economica. L’investimento complessivo di una vita usando la coppetta ammonta a 40/60 euro contro le centinaia annue dei classici assorbenti femminili.

E’ anallergica. I materiali con cui vengono realizzate le coppette sono testati e certificati, non causano reazioni allergiche e possono essere sterilizzate senza problemi.

E’ igienica. Basta risciacquarla con acqua fredda ed è subito pronta per essere utilizzata.

E’ versatile. Può essere usata in qualsiasi occasione, quindi stop al panico da spiaggia se si ha il ciclo.

E’ pratica. Può essere utilizzata anche nelle situazioni più “estreme” (come ad esempio i bagni dell’autogrill :)) senza rischi di infezioni o similari

 

Insomma, i vantaggi della coppetta mestruale sono tantissimi e la trovo davvero una rivoluzione per il mondo femminile. L’unica occasione che finora ho trovato in cui non può essere utilizzata è durante le perdite post parto ma per il resto è davvero una soluzione pratica e facilmente utilizzabile in qualsiasi occasione.

ygoogle" style="display:block" data-ad-client="ca-pub-9193657682127445" data-ad-slot="3422003214" data-ad-format="auto">
Mamma lo sono di sicuro, green ci provo. Qui trovate il mio viaggio in direzione green alle prese con una casa, svariati lavori, un bambino, un compagno ormai marito e un cane (femmina).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *