Questo 2017 è volato, ha portato tantissime cose belle, alcune brutte e tanta voglia di crescere e di fare meglio. Come di consueto mi ritrovo a fare i conti con i propositi per quest’anno: mi ero data tanti obiettivi, forse ambiziosi, che magari non tenevano conto di quello che realmente è diventata la mia vita dopo la nascita di mio figlio. 

E’ diventata bellissima, piena di emozioni stupende ogni giorno ma anche stancante. Un figlio è impegnativo e richiede attenzione e capacità di mettersi in gioco a livello personale e profondamente interiore. Ritrovarsi a fare i conti con quello che si vorrebbe fare e quello che si è fatto aiuta a darsi dei propositi raggiungibili, ma non per questo meno ambiziosi.

A livello personale quindi questo 2017 è stato un anno di crescita esponenziale. Sono cresciuta con mio figlio, sono cresciuta con la mia famiglia e sono cresciuta nella consapevolezza di dove voglio arrivare. Ho lavorato ogni giorno in una direzione ben precisa, a volte perdendo la bussola, come ovvio che sia, ma sempre con un obiettivo ben definito. Di questo sono quindi soddisfatta, so che il percorso è lungo ma è quello che ho scelto e che sento giusto per me e per le persone che fanno parte della mia vita.

Questa mia piccola creatura, questo blog nato per raccontare e raccontarmi, mi ha portato a conoscere e ritrovare molte persone che ogni giorno mi aiutano a crescere e mi forniscono dei punti di vista diversi e utili. Sono grata a questa mia voglia di sperimentare che mi ha portato a creare questo piccolo mondo.

A livello professionale questo 2017 è stato sorprendente. E’ stato l’anno del mio rientro al lavoro, del cambio di lavoro inaspettato, un anno di sfide che mi hanno sfiancato da un lato ma dall’altro regalato tanta soddisfazione e consapevolezza sulle mie capacità e sulle mie potenzialità che sa sempre sottovaluto. Ho avuto delle opportunità che ho saputo, grazie al supporto di mio marito, cogliere e far crescere. Spero che il 2018 sia altrettanto benevolo e ricco di spunti.

Il 2017 è stato anche l’anno in cui ho ripreso al 100% le mie attività sportive, mi sono posta degli obiettivi e li sto portando avanti e spero che questo nuovo anno in arrivo mi aiuti a raggiungerli.

Ci sono state anche delle note dolenti in questo anno. Persone che se ne sono andate, troppo presto e senza una ragione, progetti che sono falliti al loro inizio e qualche momento di sconforto, ma tutto è servito a crescere, diventare grande e creare in me ancora più consapevolezza nell’importanza dei momenti.

Per questo 2018 in arrivo ho scelto una parola guida: MINDFULNESS. Consapevolezza si, ma consapevolezza profonda. Voglio riuscire, anche se so che non è facile, a vivere ogni attimo pienamente. Non è semplice ma voglio provarci, per me innanzitutto, ma anche per la mia famiglia.

Continuerò quindi a condividere molti momenti con chi mi legge, ma molti altri me li vivrò e basta, immortalandoli nel mio cuore, un posto più sicuro di una foto.

Auguro a tutti un 2018 intenso, pieno di gioia, di successi ma anche di errori. 

ygoogle" style="display:block" data-ad-client="ca-pub-9193657682127445" data-ad-slot="3422003214" data-ad-format="auto">